News

Ricerca nel nostro sito web

Natura, cultura, avventura e grandi eventi
in attesa del centenario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli

I treni della ferrovia italo-svizzera viaggiano senza limitazioni (mascherina obbligatoria solo sulla tratta italiana) e si preparano ad accompagnare i viaggiatori per vivere nuove esperienze

Pluripremiata (Lonely Planet, dopo il riconoscimento del 2018, ha recentemente riconfermato la storica linea nella top ten delle “ferrovie più spettacolari d'Europa”) e amatissima da viaggiatori di ogni età, la Ferrovia Vigezzina-Centovalli collega ogni giorno Locarno, elegante cittadina sulla sponda ticinese del Lago Maggiore, con Domodossola, cuore antico della Val d'Ossola.

Viaggiano ininterrottamente dal 1923 i caratteristici treni bianchi e blu della Vigezzina-Centovalli, che si sta dunque preparando per festeggiare con importanti celebrazioni i suoi primi 100 anni di vita. Quello che è oggi uno dei più apprezzati attrattori turistici dell'area compresa tra l'Ossola e il versante svizzero del Lago Maggiore, annuncia una seconda parte di stagione 2022 senza più limitazioni legate alla pandemia da Covid-19 (permane l'obbligo di mascherina FFP2 a bordo) e con una ricca proposta di esperienze ed eventi.

Tanti eventi e serate accompagnate da buona musica, in centro città e non solo.

Merano è una piccola città con una forte identità e più anime, a volte ricche di contrasti, che emergono a seconda delle stagioni e dei vari momenti dell’anno. In estate diventa frizzante, coinvolgente e divertente, complice l’ottima musica che anima le serate.
Fino al 16 agosto, per esempio, è il momento dei Martedìsera che tornano ad allietare l’estate meranese per sei settimane consecutive (12.7, 19.7, 26.7, 2.8 e 16.8) con altrettante date in cui tutti sono invitati a darsi appuntamento in centro, dove si respira un’atmosfera vivace e spensierata.
Le serate iniziano con un aperitivo speciale proposto dai vari locali che animano il momento del tramonto, per poi proseguire tra le bancarelle dei mercatini, organizzati dall’Associazione dell’Artigianato Artistico.

LIGNANO SABBIADORO: MUSEO A CIELO APERTO TRA MOSAICI, SCULTURE E ARCHITETTURE SEGRETE, DA SCOPRIRE… CON GUSTO!

Escursioni e visite guidate anche alla scoperta dei tesori della località che abbinano arte ed eccellenze della Strada del Vino e dei Sapori dei Friuli Venezia Giulia

Milano, luglio 2022 – C’è una Lignano Sabbiadoro segreta, non percepibile immediatamente alla vista, fatta di luoghi, tracce di materia scolpita e di colore, legami con le decadi della sua storia e con il territorio circostante, che merita di essere vissuta per leggere la località da un punto di vista inedito, scoprendo una speciale vocazione per l’arte, l’avanguardia architettonica e la bellezza.

L’arte, infatti, in varie forme è letteralmente disseminata lungo la promenade del lungomare e una delle sue espressioni più vivide è legata idealmente ad altre località friulane come Spilimbergo e Aurisina, alle montagne e ai fiumi della regione, nelle forme dei meravigliosi mosaici che impreziosiscono, rendendole uniche, le rotonde di differenti bagni di Lignano Pineta.

Queste meraviglie non sono le uniche testimonianze artistiche, la località custodisce infatti altri piccoli e grandi tesori da scoprire attraverso un’inedita formula di visita guidata del programma Sea & Taste, al suo debutto proprio in questi giorni, che combina i tour a piedi o in bici, accompagnati da esperti, con deliziose degustazioni a base dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori dei Friuli Venezia Giulia.

.

Il giorno 19 giugno 2022, nel corso del Raduno Regionale della Federazione Campeggiatori Lombardi, si è svolta una Tavola Rotonda, presieduta dal Presidente Regionale della Lombardia Adriano Cremonte, alla quale hanno partecipato il Presidente nazionale della Confedercampeggio Giovanni Grassi, i Presidenti regionali del Piemonte Lucia Milli, della Liguria Aurora Bogliolo, dell’Emilia Romagna Claudio Ferrari, e i Presidenti/Rappresentanti dei Club lombardi presenti al raduno.

In qualità di moderatore, il Presidente Regionale della Lombardia Adriano Cremonte dà il benvenuto ai presenti, espone il tema della riunione e dà la parola al Presidente nazionale che illustra l’attività svolta dalla Confedercampeggio e le azioni programmate per l’immediato futuro.