Recentemente sono apparse sui social post di camperisti riguardanti la contestazione, con relativa sanzione, della violazione di quanto previsto dai DPCM sul divieto di circolazione nelle ore notturne. Nella fattispecie si trattava di camperisti che dormivano nel loro camper regolarmente parcheggiato.

Ovviamente il soggetto sanzionato trovava strano che si contestasse la violazione, stando il fatto che il veicolo era fermo e non in movimento, quindi, non “circolava”.

Si tratta di come siano interpretate le norme dall’agente che commina la sanzione, ma in questo caso penso che poche siano le incertezze. Secondo giurisprudenza, confermata da sentenza di Corte di Cassazione, la sosta del veicolo in area pubblica o equiparata, rientra nella fattispecie della circolazione.

pdf.pngSosta in camper durante il coprifuoco