News

Ricerca nel nostro sito web

Assocamp in collaborazione con Confedercampeggio, Actitalia, Promocamp, Unione Club Amici, ,chiedono che le autocaravan e le caravan siano considerate in deroga rispetto ai limiti di circolazione imposti dai dpcm emanati a seguito della pandemia in corso , poiché circolano meno di tutti gli altri mezzi, sono veicoli da turismo utilizzati dalle famiglie e portano benefici economici al territorio nazionale, frequentano esclusivamente aree di sosta attrezzate e campeggi e non generano assembramenti.

Assocamp , Confedercampeggio, Actitalia, Promocamp, Unione Club Amici, sono fortemente preoccupati per le tante famiglie di camperisti che vengono penalizzate non potendosi spostare liberamente a causa dei blocchi imposti dai DPCM.

I fruitori di veicoli ricreazionali sono turisti itineranti che creano un indotto economico valutato a livello nazionale in circa 2,6 miliardi di euro annui e sono sempre di più parte integrante del rilancio turistico del nostro Paese.

Favorire lo spostamento di caravan e autocarvan contribuisce ad alimentare l’economia di tutti quei comuni che accolgono volentieri i turisti in plein air e desiderano sfruttare questo indotto anche nei periodi di minor afflusso.

Leggi il comunicato completo:

pdf.pngAl Presidente prof. Giuseppe Conte