A Servigliano (FM) nelle Marche, il Sindaco ha inaugurato la prima area camper del territorio comunale. L’area è stata realizzata grazie all’utilizzo dei fondi europei destinati al rilancio del turismo nelle zone colpite dagli eventi sismici del 2016. Servigliano che fa parte dell’Associazione dei Borghi più Belli d’Italia, è situato tra il Mare Adriatico e il Parco dei Monti Sibillini, la sua posizione, le sue architetture civili e religiose, il paesaggio dei suoi dintorni ne fanno una meta di sicuro interesse per il turista itinerante.
L’area è recintata, l’accesso è regolato con sbarra automatizzata, la dotazione di servizi comprende bagni, docce, carico e scarico acque ed elettricità.
Il Sindaco Marco Rotoni si propone di migliorare ancora l’accoglienza, incrementando i posti disponibili, attualmente sono sei, dotando l’area di totem informativi sui servizi del paese, i sentieri escursionistici e i siti d’interesse storico culturale del territorio.


All’inaugurazione ha partecipato un gruppo di camperisti dell’Associazione Regionale Campeggiatori delle Marche, guidati dal Presidente Piero Campanelli, che ha ricordato che questa di Servigliano è la seconda area camper inaugurata nel Fermano dall’inizio dell’anno, sottolineando l’importanza di questo tipo di strutture che costituiscono un’opportunità per lo sviluppo turistico dei territori.

servigliano area sosta 02

Confedercampeggio ringrazia l’amministrazione comunale per la disponibilità verso il turismo itinerante, si complimenta con l’Associazione Regionale Campeggiatori Marche e con il suo Presidente, per la continua attività svolta per incrementare le possibilità di accoglienza del turismo plein air nella regione. I risultati ottenuti sono la dimostrazione evidente che la collaborazione tra associazioni e enti pubblici è la via da seguire per migliorare l’offerta turistica, creando il giusto equilibrio tra le richieste dei turisti e l’economia del territorio.