News

Ricerca nel nostro sito web

LIGNANO SABBIADORO: MUSEO A CIELO APERTO TRA MOSAICI, SCULTURE E ARCHITETTURE SEGRETE, DA SCOPRIRE… CON GUSTO!

Escursioni e visite guidate anche alla scoperta dei tesori della località che abbinano arte ed eccellenze della Strada del Vino e dei Sapori dei Friuli Venezia Giulia

Milano, luglio 2022 – C’è una Lignano Sabbiadoro segreta, non percepibile immediatamente alla vista, fatta di luoghi, tracce di materia scolpita e di colore, legami con le decadi della sua storia e con il territorio circostante, che merita di essere vissuta per leggere la località da un punto di vista inedito, scoprendo una speciale vocazione per l’arte, l’avanguardia architettonica e la bellezza.

L’arte, infatti, in varie forme è letteralmente disseminata lungo la promenade del lungomare e una delle sue espressioni più vivide è legata idealmente ad altre località friulane come Spilimbergo e Aurisina, alle montagne e ai fiumi della regione, nelle forme dei meravigliosi mosaici che impreziosiscono, rendendole uniche, le rotonde di differenti bagni di Lignano Pineta.

Queste meraviglie non sono le uniche testimonianze artistiche, la località custodisce infatti altri piccoli e grandi tesori da scoprire attraverso un’inedita formula di visita guidata del programma Sea & Taste, al suo debutto proprio in questi giorni, che combina i tour a piedi o in bici, accompagnati da esperti, con deliziose degustazioni a base dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori dei Friuli Venezia Giulia.

.

Lignano segreta da scoprire: i programmi!

Le vie dell’arte tra ville storiche, mosaici e sculture di Lignano Pineta
(12, 19, 26 luglio e 2, 9 e 30 agosto)

Walking tour guidato attraverso le forme d’arte del presente o del recente passato, che hanno reso unica e famosa la località balneare di Lignano Pineta, nata negli anni ‘50 come meta di una vacanza in perfetto equilibrio tra l’azzurro del mare e il verde dei milioni di pini lignanesi.

Località caratterizzata dalla visionaria pianta spiraliforme ideata dall’architetto Marcello D’Olivo (il cui progetto gli diede lustro internazionale grazie anche alla celebre visita di Hernest Hemingway del 1954), e da aree di pineta costellate di grandi ville progettate per celebri attori, come Alberto Sordi; importanti uomini d’affari e dell’alta borghesia dell’epoca, ospita veri e propri pezzi unici. Tra le architetture, merita una menzione speciale Villa Mainardis, contraddistinta da forme interamente circolari, frutto, come la pianta di Lignano Pineta, del genio di D’Olivo: è tra gli edifici balneari del ‘900 più importanti di tutto il Mediterraneo.

Altro punto immancabile e di grande valore del tour è il Parco del Mare, contenitore urbano en plein air di sculture e istallazioni, opera di artisti di fama nazionale e internazionale che hanno partecipato dal 2001 al 2010 all’annuale del “Simposio internazionale di scultura su pietra di Aurisina’’. Meta finale della passeggiata, il tratto di lungomare Kechler, con gli sfavillanti mosaici realizzati dalla prestigiosa Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo su progetti di noti artisti, scultori e pittori. A suggello dell’esperienza, un aperitivo - degustazione presso un locale aderente alla Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia che proporrà una serie di eccellenze enogastronomiche dei dintorni.

Le vie della storia: percorso nei luoghi della storia di Lignano e dei lignanesi
(8, 15, 22 luglio e 5 e 26 agosto)

Percorso a piedi e in bicicletta dedicato alla scoperta della storia e delle origini di Lignano Sabbiadoro tra mare, spiaggia, laguna, scorci e panorami a prova di scatti mozzafiato. In compagnia di una guida che conosce segreti e curiosità, si toccano i luoghi più significativi della località nata nel 1903, ripercorrendo gli aneddoti della bonifica, del primo stabilimento balneare in legno, degli edifici in stile Liberty ancora presenti e dell’insediamento urbano, passando per i due conflitti mondiali, per arrivare ai progetti e alle intuizioni che l’hanno resa una delle località balneari più apprezzate dell’Adriatico e una delle 6 Tree Cities italiane.

Attraverso l’itinerario si ritroveranno tracce del passato nelle architetture vacanziere, in quelle civili e in alcune infrastrutture belliche ancora visibili, senza dimenticare le vestigia sacre più antiche, come la chiesetta di Santa Maria del Mare, traslata, per salvarla dal secolare lavorio dell’acqua del Tagliamento, dalla vicina località di Bevazzana, dove originariamente sorgeva sulla riva sinistra del fiume.

A conclusione del tour, come da programma di questa nuova interessante proposta estiva lignanese, un aperitivo-degustazione presso un locale aderente alla Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia.

Prezzi: 5 euro per i bambini, 15 euro per gli adulti. Possessori FVG Card: 50%.

Sea & Taste: mare, storia, bellezza e bontà Made in FVG

Le nuove escursioni fanno parte del palinsesto di attività Sea&Taste, consultabile online, che abbina esperienze storico-culturali legate al mare ai prodotti della Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia. Oltre alle nuove escursioni prettamente cittadine, per Sea & Taste, Lignano offre, per esempio, percorsi alla scoperta della sua laguna, di tesori come Aquileia o di alcune meraviglie triestine.

Per ulteriori informazioni sulle attività e sulla destinazione:
https://www.lignanoholiday.com/it/escursioni-e-natura - tel. 0431 71821