Ultime news

Ricerca nel nostro sito web

revisione caravan con mover limiti velocitaRicordiamo che le caravan devono essere sottoposte a revisione con la stessa frequenza delle autovetture ad uso privato, ovvero, dopo quattro anni dall'immatricolazione e successivamente ogni due anni. Con la ripresa delle revisioni, è emerso un problema: infatti, alcune motorizzazioni respingono i mezzi dotati di mover, rilevando la mancata trascrizione dello stesso sulla carta di circolazione o con altri pretesti. Lascia perplessi, a dir poco, la differenza di comportamento tra strutture statali che dovrebbero agire seguendo le stesse regole e non seguendo gli umori e le interpretazioni di ogni pubblico dipendente. Confedercampeggio col supporto dei suoi soci caravanisti e cercando l'appoggio dei produttori e rivenditori di mezzi e accessori, si sta attivando per risolvere il problema.

Conversando con alcuni soci che utilizzano la roulotte, si è parlato della questione del limite di velocità per le auto trainanti una caravan, attualmente il limite è di 80 km/h in autostrada, mentre in altri paesi europei il limite è di 100km/h. Il limite degli 80 km/h era giustificato quando le roulotte non avevano i sistemi di sicurezza attuali, quindi riteniamo che, rispettando determinate condizioni, il limite possa essere esteso anche in Italia. Vedremo se esiste una possibilità di agire in tal senso.
 


pdf.pngrevisione caravavan con mover installato e limiti di velocità

Si sono svolti, in un periodo diverso dal solito a causa della pandemia, il Consiglio di Amministrazione e l’Assemblea per l’approvazione del consuntivo 2019 e del nuovo statuto con l’adeguamento a quanto richiesto dalla legge per l’iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.                                                                                   

Il Consiglio ha approvato il bilancio consuntivo 2019, che presenta un leggero utile, significativo, perché testimonia l’inversione di tendenza dopo che il bilancio precedente aveva registrato un passivo importante. Successivamente, il Consiglio ha esaminato il regolamento per il tesseramento 2021 che sarà trasmesso a tutti i club.

Concluso il Consiglio, è iniziata l’Assemblea, l’accesso alla sala è stato più laborioso del solito perché oltre alle solite formalità per l’accreditamento dei Presidenti Regionali e dei Delegati, sono state osservate rigorosamente tutte le norme per il contrasto della diffusione del contagio da COVID-19.

1950 2020 settantaannidiconfedercampeggio primo presidente LuigiBergeraSettanta anni di vita sono un traguardo importante per una associazione, purtroppo la pandemia che continua a colpire il nostro paese e tutto il mondo, non ci ha consentito di celebrare questo importante evento come avrebbe meritato. Riteniamo che sia, comunque, doveroso con questo anniversario ricordare da dove viene la nostra Confederazione e quanta e quale sia stata la strada percorsa dall’ormai lontano 2 luglio 1950. Quel giorno a Tirrenia, in un campeggio, ventisette persone, in rappresentanza di associazioni e una rivista, costituirono la Federazione Italiana del Campeggio. Nel nome appare la parola campeggio e non campeggiatori, poiché, inizialmente, la federazione rappresentava tutto il mondo del campeggio, costruttori di attrezzature, gestori di campeggi e campeggiatori, la stessa Federcampeggio, nel corso degli anni, ha gestito una ventina di campeggi. Col passare del tempo le varie componenti si sono date organizzazioni autonome e la Federcampeggio, ormai da tempo, organizza i soli campeggiatori. Molte sono le tappe che hanno segnato la vita della nostra associazione, ne citiamo solo alcune.

Già nel 1950 Federcampeggio aderisce alla FICC, la federazione internazionale che annovera tra i suoi fondatori Luigi Bergera, a sua volta tra i fondatori e primo presidente della Federazione Italiana del Campeggio. Nel 1957 nasce Il Campeggio Italiano, dopo ben 63 anni la rivista è ancora attiva, sia pure in forma prevalentemente digitale, inoltre, oltre alla rivista, pubblichiamo una newsletter, abbiamo un sito web e una pagina Facebook.
Dopo avere occupato varie sedi, nel 1969, si inaugura il nuovo edificio dove ci troviamo tuttora.

VANTAGGI RISERVATI AI SOCI ALLA CONFEDERAZIONE ITALIANA CAMPEGGIATORI
Grimaldi Lines, Compagnia di Navigazione leader nel trasporto passeggeri nel Mediterraneo, effettua collegamenti marittimi per Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia, Marocco e Tunisia con Cruise Ferry di nuova generazione e moderni traghetti.

AGEVOLAZIONI
Grimaldi Lines applica tutto l’anno ai soci uno sconto del 10%* sul passaggio nave, il supplemento sistemazione e il veicolo al seguito. Lo sconto si applica sull’acquisto dei collegamenti marittimi per Spagna, Grecia (per/da Brindisi), Sardegna, Sicilia, Malta, Marocco e Tunisia.


PROMOZIONI SPECIALI IN CORSO
Per prenotazioni dal 28/09/2020 al 31/10/2020 e partenze entro il 20/12/2020 è offerto ai soci uno sconto speciale del 20% sulla tariffa del camper, in sostituzione del 10%.

Inoltre è attiva l ’offerta speciale “Autunno D’Amare” cumulabile con lo sconto convenzione. L’offerta prevede uno sconto del 50% sul supplemento cabina per l’acquisto dei collegamenti marittimi da/per Sardegna e Sicilia per prenotazioni entro il 21/10/2020 e partenze entro il 20/12/2020. I dettagli dell’offerta sono disponibili al seguente link: www.grimaldi-lines.com/it/offerte/autunno-damare/

*scarica il documento con tutte le informazioni e le modalità per prenotare


pdf.pngConvenzioni, vantaggi e offerte Grimaldi Lines - Confederazione Italiana Campeggiatori - 2020