Ultime news

Ricerca nel nostro sito web

Per prenotazioni fino al 31/05/2021, sulla linea Livorno/Palermo è applicato uno sconto del 20% sul prezzo del camper (fino a 9 metri di lunghezza) per partenze fino al 18/12/2021.
L’offerta si applica automaticamente al livello tariffario Special durante l’acquisto ed è cumulabile con le altre offerte attive all’atto della prenotazione e con la convenzione dedicata agli associati.
I dettagli dell’offerta e le condizioni di applicabilità sono disponibili a questo link vai >>

Con l’occasione ti ricordiamo che è attiva anche l’offerta speciale “Desiderio d’estate” per cui acquistando entro il 31/05/2021 un biglietto con partenza dal 15/06/2021 al 15/09/2021 per le linee Sardegna, Sicilia, Spagna e Grecia (da Brindisi) si applica uno sconto del 15% (diritti fissi esclusi) ed è possibile modificare e cancellare gratuitamente fino al 30 giugno i biglietti emessi con questa promozione.
Anche questa offerta è cumulabile con la convenzione e con la promozione Sicilia in Camper.
I dettagli dell’offerta e le condizioni di applicabilità sono disponibili a questo link vai >>

 

grm Sconto 20 camperisti 600X500 grm Voglia destate sconto15 600x500

Maggio è ormai alle porte: doveva essere il mese della Campionaria, l’edizione che avrebbe inaugurato il nuovo corso dopo la festa per i cent’anni nel 2019. Purtroppo le fiere sono ancora ferme fino alla metà di giugno – il nuovo dl 52 del 22 aprile 2021 ha fissato per il 15 giugno la data della ripartenza – e la situazione epidemiologica non consente di proporre un grande evento come Campionaria.

Per il secondo anno consecutivo abbiamo dovuto cancellare l’edizione in programma: l’amarezza è la stessa dell’anno scorso, ma quest’anno finalmente vediamo la luce all’orizzonte e il centro vaccinale allestito in Fiera, che in queste settimane sta lavorando a pieno ritmo, ci sprona a guardare con fiducia al futuro.

Appuntamento quindi al 2022, con la speranza – anzi, la certezza – che in occasione della Campionaria ci ritroveremo tutti in fiera per fare festa.
Nel frattempo restiamo a disposizione per rispondere alle vostre domande e per confrontarci sul nostro nuovo progetto di manifestazione.

www.campionaria.it

V edizione - Il Tempo muove, altera, trasforma... 8 maggio – 8 agosto 2021

in occasione di Parma Capitale italiana della Cultura 2020+21

Nella città eletta Capitale italiana della Cultura 2021, prende il via la quinta edizione di PARMA 360 Festival della creatività contemporanea, evento dedicato alle massime espressioni delle arti visive contemporanee e alla creatività giovanile.
Se il claim che ha accompagnato fin dall’inizio il programma di Parma2020 è “La cultura batte il tempo”, quello di PARMA 360 festival è “Il Tempo muove, altera, trasforma…”
Dall’8 maggio 2021 il festival festeggia cinque anni e interpreta il nuovo ritmo della città proponendo al grande pubblico mostre ed eventi diffusi in città in luoghi istituzionali e privati, all’insegna della rigenerazione e della rifunzionalizzazione degli spazi urbani per un coinvolgimento attivo della cittadinanza e dei visitatori.

Comunicato stampa:

pdf.pngParma 360 Festival V Edizione - Comunicato stampa

Apre al pubblico il 22 maggio una nuova sezione permanente del MIC Faenza dedicata esclusivamente al design e alla ceramica d’uso

Piatti, anfore, tazze, servizi da tè e cioccolata, vasi, lucerne, salsiere, set da tavola, rivestimenti per pareti e pavimenti. Oggetti che attraversano i secoli fino e accompagnano la nostra vita quotidiana, i nostri gesti più comuni. Queste sono le opere esposte in “Ceramiche popolari, design e rivestimenti, tra passato e futuro”, la nuova sezione permanente del MIC di Faenza che apre al pubblico il 22 maggio, a cura di Claudia Casali e Valentina Mazzotti, con la collaborazione di Daniela Lotta, Federica Fanti e Elena Dal Prato.

Secondo un punto di vista inedito gli oltre 2000 oggetti che saranno esposti esplorano la storia della ceramica attraverso forme d’uso e stili di vita mettendo a confronto il design del Novecento - di autori conosciutissimi come Gio Ponti, Mendini, Mari, Sottsass alle pentole in terracotta delle cucine e tavole contadine, quando ancora il concetto di design non era nato.

La sezione è divista in tre capitoli principali: le ceramiche popolari del XVIII-XX secolo con oggetti utilizzati per il lavoro nei campi, per la cucina, la dispensa e la tavola; un’amplissima parte dedicata ai rivestimenti ceramici - il MIC conta infatti oltre 15mila esemplari di piastrelle industriali di particolare significato storico, produttivo, artistico, realizzate nel XX e XXI secolo – e infine la parte più corposa della sezione, dedicata al XX e XXI secolo, con autori chiave del design e del dialogo tra le arti avvenuto proprio nella contemporaneità.