Ultime news

Ricerca nel nostro sito web

PRENOTA SERENAMENTE LA TUA VACANZA ESTIVA

Il tuo DESIDERIO D'ESTATE si realizza con

SCONTO DEL 20%  (diritti fissi esclusi) e CANCELLAZIONE GRATUITA ENTRO IL 31 MAGGIO
validi per prenotazioni dal 1 al 30 aprile 2021 per viaggiare dal 15 giugno al 15 settembre per SARDEGNA, SICILIA, SPAGNA E GRECIA (da Brindisi)

Scopri i dettagli dell'offerta

Le Associazioni di settore: ACTItalia, APC, Assocamp, Confedercampeggio, Promocamp e Unione Club Amici, chiedono che le autocaravan e le caravan siano considerate in deroga rispetto ai limiti di circolazione imposti dai DPCM emanati a seguito della pandemia in corso, poiché circolano meno di tutti gli altri mezzi, sono veicoli da turismo utilizzati dalle famiglie e portano benefici economici al territorio nazionale, frequentano esclusivamente aree di sosta attrezzate e campeggi e non generano assembramenti.
ACTItalia, APC, Assocamp, Confedercampeggio, Promocamp e Unione Club Amici, sono fortemente preoccupati per le tante famiglie di camperisti che vengono penalizzate non potendosi spostare liberamente a causa dei blocchi imposti dai DPCM.
I fruitori di veicoli ricreazionali sono turisti itineranti che creano un indotto economico valutato a livello nazionale in circa 2,6 miliardi di euro annui e sono sempre di più parte integrante del rilancio turistico del nostro Paese.
Favorire lo spostamento di caravan e autocaravan contribuisce ad alimentare l’economia di tutti quei comuni che accolgono volentieri i turisti in plein air e desiderano sfruttare questo indotto anche nei periodi di minor afflusso.
Perché chiediamo che le autocaravan e le caravan possano circolare liberamente in tutte le regioni, indipendentemente dal colore attribuite alle stesse, in deroga ai Dpcm emanati dal Governo?
Perché:

  • In Italia circolano circa 250.000 autocaravan ma vengono sistematicamente ignorate in ogni decreto
  • Le autocaravan e le caravan sono veicoli a uso turistico, che si muovono sul territorio per periodi limitati e rispettando l’ambiente e generano un indotto economico molto rilevante
  • Le autocaravan e le caravan vanno considerate alla stessa stregua delle seconde case perchè permettono alle famiglie un evasione dallo stress da confinamento senza per questo pregiudicarne la sicurezza propria e degli altri
  • I mezzi ricreazionali, utilizzati da persone dello stesso nucleo famigliare, non hanno necessità di frequentare bagni pubblici in quanto sono dotati di servizi igienici
  • Sotto il profilo sanitario le autocaravan e le caravan sono certamente idonei a mantenere il distanziamento sociale e non generano assembramenti in quanto vengono usati in ambito prettamente familiare
  • Le autocaravan e le caravan possano raggiungere, previa prenotazione, aree di sosta attrezzate o campeggi che accolgono i veicoli ricreazionali
  • Lasciare ai turisti in plein air la libertà richiesta aiuta economicamente il territorio in questo momento di crisi
  • Il turismo itinerante in autocaravan e caravan è praticato tutto l’anno e non deve essere considerato un turismo di serie B perchè genera un indotto economico molto rilevante anche fuori stagione e anche in località lontane dal turismo di massa (borghi, zone rurali ecc) favorendo l’economia a km 0.

 

pdf.pngLettera al Presidente del Consiglio dei Ministri del 25/03/2021

 

2021 SDC 720x90

Fiere di Parma. Dall’11 al 19 settembre 2021, 150 mila metri quadrati di superficie espositiva per scoprire tutte le novità del settore : TORNA A PARMA IL SALONE DEL CAMPER

In libertà, ma in sicurezza: l’estate 2021 sarà in camper.

Nel 2020 + 7,44% nuove immatricolazioni.

Voglia di libertà e di vita all’aria aperta. Le vacanze in camper sono state il trend dell’estate 2020 e si candidano a essere nella top list delle scelte degli italiani anche nel 2021. Punto di riferimento per tutti gli appassionati, il Salone del Camper torna a Fiere di Parma dall’11 al 19 settembre 2021.

Organizzato con APC, Associazione Produttori Caravan e Camper, con i suoi 150 mila metri quadrati il Salone del Camper è uno dei principali eventi internazionali di settore. L’esposizione si rivolge a chi del camper ha fatto una filosofia di vita, ma anche a chi si sta avvicinando a questo mondo e vuole scoprirne novità e segreti. Perché il futuro del turismo è proprio l’outdoor, sinonimo di una vacanza libera, sicura, che sa regalare emozioni.
La fiera si sviluppa su 5 padiglioni che ospitano diverse aree merceologiche: Caravan e Camper, dove sono presenti le più importanti aziende europee del settore; Accessori per i veicoli e complementi utili a rendere più confortevole la vacanza; Shopping, con prodotti per la vita outdoor e per i piccoli spazi; Percorsi e mete, sezione di promozione turistica per conoscere luoghi e destinazioni ideali per il turismo in libertà.

pdf.pngComunicato Stampa - Salone del Camper 2021 - Fiere di Parma

 

Confedercampeggio ha concluso un importante accordo con "I Parchi Letterari".

L'intesa, prima del suo genere in Italia, vuole promuovere un turismo sostenibile e culturalmente qualificato, nelle località meno conosciute, tramite l'utilizzo di camper, roulotte e tende, abbinandoli ad attività culturali e ricreative.

I Parchi Letterari®, 27 in Italia, 2 in Norvegia, 5 in istituzione in Italia e Francia sono indirizzati alla tutela e al rilancio economico e sociale del territorio e fondano la loro essenza sul patrimonio materiale e immateriale legato alle specificità locali, dunque uniche al mondo e non replicabili altrove.

pdf.pngIntesa con i Parchi Letterari