News

Ricerca nel nostro sito web

Disponibili 16 stalli su una superficie attrezzata di 4200mq:

cividale apertura area attrezzata

COSE DALL’ALTRO MONDO!
Da Monet a Warhol
Capolavori della Johannesburg Art Gallery

27 agosto 2022 - 8 gennaio 2023
Pinacoteca Civica "F. Podesti"

Sarà l'apertura di una grande mostra a segnare il passaggio dalla stagione culturale estiva a quella autunnale del Comune di Ancona.

A partire dal 27 agosto 2022 e fino all'8 gennaio 2023 la Pinacoteca Civica Francesco Podesti ospiterà i capolavori della Johannesburg Art Gallery nella mostra Cose dall'Altro Mondo! - Da Monet a Warhol.

Tra gli artisti in mostra ci saranno Monet, Signac, Courbet, Degas, Sisley, Derain, Picasso, Matisse, Modigliani, Bacon, Warhol. "E' straordinario – dice l'assessore alla cultura Paolo Marasca - vedere che dal lavoro di anni scaturiscono nuove occasioni per tutto il territorio: la Pinacoteca ha riaperto, si è dotata di un team di lavoro competente, ha quindi creato nuovi spazi espositivi, ha acquistato dipinti, si è fatta conoscere e ora attira mostre che rilanciano l'intero centro di Ancona da un lato e, dall'altro, permettono al centro Italia di godere di opere così importanti. Siamo molto fieri".

Sulla stessa linea la responsabile dei musei Maria Vittoria Carloni e il curatore della collezione Stefano Zuffi: "La mostra – spiegano - non cala sulla nostra Pinacoteca come un'astronave, anzi: il progetto di allestimento dell'architetto Carla Lucarelli si sposa perfettamente con il lavoro che stiamo facendo sull'allestimento permanente. Ogni operazione del Museo è il tassello di un mosaico che va a posto e ha dietro un grande lavoro di backoffice".

Per info e/o prenotazioni 071 2225047 (negli orari di apertura) museicivici.ancona@gmail.com


pdf.pngComunicato Stampa - Comune Ancona, Cose dall'altro mondo - Da Monet a Warhol

 

15-16 ottobre 2022 in Val di Non
POMARIA RITORNA:
DI NUOVO A CASEZ E PIÙ RICCA CHE MAI!

Laboratori di cucina a Km0 con gli chef del territorio
La festa diventa più grande per dare spazio ad ulteriori proposte ed accogliere i visitatori in totale sicurezza
Per due settimane Pomaria on the Road offrirà esperienze diffuse da vivere in tutto il territorio della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole

 

Dopo lo stop degli ultimi due anni, la Val di Non si prepara a riaccogliere nuovamente una delle sue manifestazioni più amate: Pomaria, la festa dedicata alla raccolta delle mele D.O.P. e alle eccellenze enogastronomiche km 0-40 locali e del territorio trentino. Le date da mettere in agenda sono il 15-16 ottobre e il borgo che la ospiterà è quello che l’ha vista nascere, ovvero Casez.

Il centro storico con i suoi palazzi patrizi, le antiche cantine dai soffitti a volta e la piazzetta con la pavimentazione in bugnato torneranno a prestare i loro nobili profili a questo evento nato agli inizi degli anni 2000 quasi per gioco e diventato, grazie a una grande passione e al desiderio di raccontare (anche se si parla di mele) il terroir unico della Val di Non, un gioioso e partecipato laboratorio a cielo aperto su agricoltura di montagna, arte casearia, zootecnia e sul recupero della viticoltura eroica del luogo, in particolare legata all’antico vitigno autoctono Groppello di Revò, proveniente dalla Val di Non e amato in passato anche alla corte degli Asburgo.pomaria valdinon

Novità: laboratori dedicati alla sostenibilità, ancora più spazio per le attività e Pomaria on the Road

L’edizione 2022 sarà più ricca che mai con un numero ancora più ampio di realtà artigianali presenti, momenti di incontro, laboratori per adulti e bambini e un’attenzione ancora maggiore dedicata alle tematiche ambientali, che saranno toccate con mano, per esempio, anche grazie ad attività come quella incentrata sulla difesa degli insetti che fanno bene alle colture e al ruolo irrinunciabile delle api per la biodiversità. Parlando di workshop, un’attenzione speciale la meritano quelli tenuti dagli chef della valle, che saranno ancora più numerosi e che permetteranno concretamente di scoprire le ricette e i segreti per la loro riuscita.


Per ulteriori informazioni su Pomaria:

www.pomaria.org
www.visitvaldinon.it
www.stradadellamela.com


pdf.pngPomaria 2022 - Val di Non

 

Natura, cultura, avventura e grandi eventi
in attesa del centenario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli

I treni della ferrovia italo-svizzera viaggiano senza limitazioni (mascherina obbligatoria solo sulla tratta italiana) e si preparano ad accompagnare i viaggiatori per vivere nuove esperienze

Pluripremiata (Lonely Planet, dopo il riconoscimento del 2018, ha recentemente riconfermato la storica linea nella top ten delle “ferrovie più spettacolari d'Europa”) e amatissima da viaggiatori di ogni età, la Ferrovia Vigezzina-Centovalli collega ogni giorno Locarno, elegante cittadina sulla sponda ticinese del Lago Maggiore, con Domodossola, cuore antico della Val d'Ossola.

Viaggiano ininterrottamente dal 1923 i caratteristici treni bianchi e blu della Vigezzina-Centovalli, che si sta dunque preparando per festeggiare con importanti celebrazioni i suoi primi 100 anni di vita. Quello che è oggi uno dei più apprezzati attrattori turistici dell'area compresa tra l'Ossola e il versante svizzero del Lago Maggiore, annuncia una seconda parte di stagione 2022 senza più limitazioni legate alla pandemia da Covid-19 (permane l'obbligo di mascherina FFP2 a bordo) e con una ricca proposta di esperienze ed eventi.